Le Catacombe di Domitilla

Le catacombe sono aree sotterranee che nascono tra la fine del II e gli inizi del III secolo d.C., adibite alla sepoltura e alla commemorazione funebre dei membri della comunità cristiana. Questi sepolcreti venivano scavati principalmente nel tufo e nella pozzolana, come pure in altre tipologie di terreno caratterizzate da facilità nella lavorazione e grande resistenza, tali da garantire la creazione di complessi sistemi di gallerie e cubicoli strutturati su diversi piani. Alcuni di questi ambienti sono riccamente decorati, altri hanno ospitato le tombe dei martiri che nel corso del medioevo hanno attirato la devozione di numerosi pellegrini.

Via delle Sette Chiese, 282

Price

€ 13,00
(di cui € 3,00 diritti di prenotazione)

Duration

30 minuti

Description

La catacomba di Domitilla, in via delle delle Sette Chiese, è tra i cimiteri più vasti della Roma sotterranea ed ha origine da alcuni sepolcreti costituiti in terreni appartenenti a Flavia Domitilla e da questa donati ai propri liberti. Flavia Domitilla era nipote di Flavio Clemente, console del 95 d.C., e imparentata con la famiglia imperiale. In quanto cristiana, Flavia Domitilla fu esiliata da Domiziano nell’isola di Ponza, dove morì. La catacomba si sviluppa su due livelli principali. Nel cosiddetto Ipogeo dei Flavi, Giovanni Battista de Rossi credette di identificare le tombe dei membri cristiani della famiglia di Flavia Domitilla, mentre si tratta di un ipogeo pagano riferibile tra la fine del II e gli inizi del III secolo, divenuto cristiano e ampliato nella seconda metà del III secolo. Verso la fine del III secolo, i corpi dei martiri Nereo e Achilleo furono deposti in una cripta del secondo piano che fu trasformata da papa Damaso (366-384) in una piccola basilica in muratura, ingrandita da papa Siricio tra il 390 e il 395 fino a raggiungere le dimensioni attuali.

Tariffe di accesso (inclusi costi di gestione)

Biglietto intero € 13,00 (Biglietto € 10.00 + Diritti di prenotazione € 3,00)

  • Per singola Catacomba inclusivo di visita guidata in lingua con personale delle Catacombe (per le lingue disponibili per ogni Catacomba, vedi sotto) e diritti di prenotazione.

Biglietto ridotto € 10,00 (Biglietto € 7.00 + Diritti di prenotazione € 3,00)

  • Minori di età compresa tra i 7 e i 16 anni
  • Gruppi costituiti da studenti appartenenti a scuole ed istituti, di primo e secondo grado (età compresa tra 7 e 16 anni)
  • Studenti di archeologia, architettura, storia dell’arte e beni culturali sino ai 25 anni di età compiuti, che si presentano con adeguata certificazione
  • Sacerdoti, religiosi e religiose, seminaristi e novizie, che si presentano con adeguata certificazione

Biglietto gratuito

  • Bambini da 0 a 6 anni
  • Portatori di handicap ed eventuale accompagnatore
  • Studenti del Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana (muniti di tesserino rilasciato dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra)
  • Sacerdoti e suore appartenenti alla Famiglia Religiosa della Comunità Custode della catacomba Professori, insegnanti e catechisti accompagnatori di gruppi (una gratuità per ogni 15 visitatori paganti)
  • Per i gruppi, costituiti da almeno 35 persone, che acquistano il biglietto a tariffa intera, sono concessi due ingressi gratuiti
  • Guide turistiche munite di tesserino in corso di validità studiosi che, documentando l’oggetto della loro ricerca, facciano richiesta specifica alla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra.

Informazioni ed accoglienza

  • Data la natura specifica dei luoghi esistono specifiche limitazioni per la visita da parte di persone con diversa abilità.
  • Si consiglia comunque ai visitatori di portare delle scarpe adeguate ad un pavimento antico e non sempre piano, ed in funzione delle stagioni, indumenti adeguati alle temperature dei sotterranei.
  • All’interno della catacomba, è vietato fotografare e fare riprese video.
  • È vietato fumare all’interno dei monumenti

Lingue disponibili per le visite guidate: Italiano, Inglese, Spagnolo, Tedesco

Per altri orari e giorni disponibili scrivere a info@omniavaticanrome.org

Come arrivare con i mezzi pubblici

DOMITILLA

Indirizzo: Via delle Sette Chiese, 282

Dalla Stazione Termini:

  • Autobus 714 fino a Piazza dei Navigatori, al semaforo attraversare la via Cristoforo Colombo e proseguire a piedi per circa 10 minuti lungo la via delle Sette Chiese fino al numero civico 282.

The value of the experience

The oldest name of these places dug underground was our and most common "cemetery", a word that derives from the Greek and means "place of rest". When Christians laid down the bodies of their deceased loved ones they were certain that they were only asleep for a long sleep, awaiting the awakening of the resurrection. For this reason the catacombs are not sad dark slums, but they are a secret world that opens to the pilgrim with all the beauty, faith and memory of those who believed in Christ and in his word of hope.

Card. Ravasi

read more

The tour starts from the Flavian hypogeum with fresco decorations of clear pagan origin which, however, welcomed, from the third century, the depictions of Noah in the ark and the prophet Daniel among the lions, as evidence of the Christianization of the area. Behind the apse of the basilica dedicated to the martyrs Nereus and Achilleus, you enter the cubicle of Veneranda. The deceased is represented in the frescoed lunette accompanied to heaven by the martyr Petronilla. In an arcosolium it is possible to admire a scene of an apostolic college presided over in the center by the figure of Christ enthroned and with the depictions in the lunette of Saints Peter and Paul. Very particular is the burial that the fossor Diogenes prepared for himself. The fossori were a guild of workers specialized in the excavation and decoration of the catacombs.

hide

Points of interest

The Catacombs of Domitilla

The Catacombs of Domitilla are among the largest in Rome. They include a semi-hypogean basilica, 17 kilometres of tunnels and corridors on four different levels and a total of 150.000 burials. They stretch along the ancient via Ardeatina on the site of the properties that belonged to the noblewoman Flavia Domitilla, who Domitian sentenced to death for religious reasons. The heart of the Catacomb houses the only semi-underground basilica in Rome, dedicated to the martyrs Nereo and Achilleo, two soldiers who were probably victims of persecutions by Diocletian (304 AD).

read more

With the transformation into a sanctuary by Pope Damasus I, the cemetery became a place of pilgrimage and devotion until the 9th century when, due to the unhealthiness of the suburb and of the Roman countryside, Pope Leo III decided to have the relics transferred within the Aurelian walls, to the church of Saints Nereo and Achilleo in the Baths of Caracalla area.

hide
€ 13,00
(di cui € 3,00 diritti di prenotazione)

Add more experiences